Il ristorante

mani che impastano“Le cose fatte con le mani, mani umili e sapienti, mani calde.
Le mani di chi ha deciso di fermarsi e di fermare… il vortice della fretta, le cose fatte tanto per fare, le parole dette tanto per dire, gli sguardi distratti, i finti sorrisi… le mani di chi ha voluto fermare il tempo nei piccoli gesti quotidiani, autentici, sinceri.
Mani bianche di farina che impastano il pane, che infornano la focaccia, che condiscono la pizza. Mani esperte che tritano i sapori. Mani che profumano di rosmarino e aglio. Mani pazienti che mescolano il sugo.
Mani che accarezzano le guance rosse dei bambini che fermano per un istante la loro corsa verso la vita per chiedere a quelle stesse mani, calde e amorevoli: Pane e marmellata!… Per favore!
Mani sagge di chi saluta il sole con lo stupore di un bambino…
e la sapienza di un anziano.

Mani di chi ricomincia ogni giorno un giorno nuovo.
Le nostre mani.”